Corollo dell'Isola d'Elba

Il corollo è un dolce tipico dell’Isola d’Elba, che sembra risalire alla festa del maggio campese, in cui i ragazzi da fidanzare dedicavano il “Canto del Maggio” alle ragazze nubili del paese. Le fanciulle, la mattina seguente, facevano dono ai giovani cantori del tipico dolce con il buco, che infilavano uno dopo l'altro nei bastoni infiocchettati piantati su appositi carretti.

Con il tempo il corollo è divenuto simbolo di cordialità che familiari e parenti si scambiano in occasione delle feste e che viene preparato per celebrare un avvenimento; un dolce della tradizione che non manca mai sulle tavole elbane quando il Natale o la Pasqua si avvicinano.

Ingredienti

500 gr di farina, 150 gr di burro, 300 gr di zucchero, 4 uova, un bicchierino di liquore d'anice, un bicchiere di latte, scorza grattugiata di limone, una busta di lievito.

Preparazione

Disporre la farina a fontana nel cui cratere verseremo le uova precedentemente sbattute e il burro reso cremoso per mezzo del calore delle mani.

Unire anche lo zucchero, il liquore, la scorza grattugiata del limone e il bicchiere di latte tiepido, nel quale avremo stemperato il lievito chimico.

Amalgamare il tutto lavorando l'impasto a lungo. Imburrare ed infarinare una teglia da ciambella e versarvi l'impasto lasciandolo cuocere a fuoco moderato (180°) per circa ¾ d'ora.

Dopo averlo sfornato, lasciar raffreddare il corollo prima di servirlo spolverato di zucchero a velo.

Foto Gabila Gerardi - Blog Panedolcealcioccolato
Richiedi un preventivo gratuito